Tutto ha inizio nel secondo dopoguerra quando Romeo Bovone, dopo varie esperienze nelle pasticcerie più rinomate della zona, prelevò una piccola azienda dolciaria, in un territorio, quello novese, nel quale le tradizioni dolciarie vanno indietro nel tempo di oltre un secolo e, ancora oggi, sono estremamente radicate e apprezzate. Negli anni a seguire l’azienda continuò la sua crescita nella produzione e nelle vendite grazie all’inserimento nell’organico della figlia Silvana e del genero Luigi Mangini. La nuova ditta, con la denominazione sociale “Mangini”, si trasferisce nel 1981 a Bosco Marengo in provincia di Alessandria (Piemonte), e si presenta, fin dalla nascita, con prodotti di alta qualità e con innovativi metodi di lavorazione che, pur nello loro evoluzione, conservano, ancora oggi l’antica sapienza dei maestri dolciari. 

Caramelle e bonbons dai sapori e profumi della natura sono il segreto del suo successo. Nel 1985 il primo prodotto del nuovo corso : “Noblesse”, un bonbons morbidissimo ricoperto di puro cioccolato fondente e ripieno di creme al liquore. Alcuni anni dopo viene alla luce “Il Noccioletto”, una piccola nocciola raccolta in Piemonte ricoperta di finissimo cioccolato al latte. Si rivelerà immediatamente come articolo di maggior successo sia per il suo abbinamento naturale con la tazzina di caffè, sia come cortese benvenuto nelle hall di alberghi e atelier. Passano ancora alcuni anni e si sviluppa un’altra idea vincente, la massima qualità possibile in mini caramelle: la Linea “Bye Bye” – Tanto gusto in poche calorie. La ditta Mangini ha, ancora oggi, rispetto per gli antichi valori artigianali, adeguandoli con le moderne tecnologie di produzione e confezionamento e completandoli con una particolare attenzione per l’ambiente.